5 cose che devi sapere prima di comprarti un bar

Quali sono le 5 cose che deve sapere una persona che vuole comprarsi un bar?

Lo abbiamo chiesto a Roberto Canelli, presidente del gruppo Lloyd e direttore del settore attività  commerciale

1)  Predisposizione a lavorare con il pubblico, è la cosa primaria e direi fondamentale il bar rappresenta nell’immaginario comune un punto di ritrovo, una tappa fissa della giornata. Gestire un bar vuol dire fornire questo luogo, renderlo confortevole, accogliente, donare al quartiere un punto fermo. Ricordiamoci serve un’idea, una buona intuizione che convinca i diversi clienti a recarsi nel nostro esercizio e non in quello dietro l’angolo. Se possiedi già esperienza come barista o barman sarai avvantaggiato ma non è tutto, devi essere comunicativo  perché non sarà facile stare a contatto con persone di varia estrazione sia sociale che di età, devi essere portato al colloquio e possedere del savoir faire.

2)  Ci sono dei requisiti fondamentali che devi avere :

  1. a) Maggiore età
  2. b) Obbligo scolastico assolto
  3. c) Frequenza con esisto positivo di corsi professionali  riconosciuti o erogati da province e regioni  riguardanti la somministrazione di alimenti e bevande oppure aver frequentato  corsi presso la scuola alberghiera o altre scuole professionali. o altrimenti aver superato un esame di idoneità all’esercizio dell’attività di somministrazione di alimenti e di bevande presso la Camera di Commercio

3)  Naturalmente dovrai comprendere che tipologia di investimento dovrai scegliere, quali sono le potenzialità del guadagno e comprendere gli aspetti organizzativi, ovvero dovrai realizzare un business plan. Per questo motivo sarà fondamentale la consulenza di un valido agente commerciale che potrà aiutarti nella sua implementazione.

4)  Non ti meravigliare se l’informazioni  relative   alla contabilità ed ai guadagni del bar   ti verranno  divulgati in maniera graduale , il venditore deve assicurasi che tu sia in possesso  di  requisiti  fondamentali  per l’acquisto di un’attività  : solidità, affidabilità e professionalità questa fase della trattativa deve essere seguita con attenzione dall’agente commerciale che deve comprendere e tutelare entrambe le parti.

5)   azioni burocratiche che dovrai compiere

  1. a) Apertura partita iva
  2. b) Iscrizione alla Camera di Commercio della società,  all’Inail, all’Inps.
  3. c) Conoscenza  delle normative sanitarie della Asl, per acquisire i requisiti sanitari  che sono da fare  rispettare.

Spero di non aver spaventato nessuno è molto più facile di quanto si pensi, sono comunque a vostra disposizione per avere ulteriori informazioni  tramite il blog o via e-mail nel sito del Gruppo immobiliare Lloyd.

A.R.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *